Le SocietÓ di Capitali

Home > Faq > Iniziare da soli o con gli altri > Le società di capitali

 

I soci delle società di capitali hanno una responsabilità verso i creditori limitata al solo capitale sottoscritto.
Ciò significa che in caso di problemi aziendali essi perdono al massimo la cifra che hanno conferito a titolo di capitale sociale.
Le forme di società di capitali previste dall’ordinamento sono:

- Società a responsabilità limitata (Srl);
- SRL Unipersonale;
- Società per azioni (Spa).
- Società in accomandita per azioni (Sapa)

Prendiamo in considerazione solo la società a responsabilità limitata (srl), dato che forme più complesse, come le società per azioni, appaiono sproporzionate per l’avvio di una nuova attività. La Srl, che deve essere costituita con un capitale minimo di 10.000 euro, consente ai soci di evitare responsabilità personali connesse all’attività svolta.
L’amministrazione non spetta in modo automatico ai soci, come avviene nelle società di persone, ma è l’assemblea dei soci che deve affidare questo compito agli amministratori. Non necessariamente gli amministratori devono essere soci della società e la loro nomina deve essere depositata al Registro delle imprese, in modo da rendere pubblica l’informazione sui soggetti che possono rappresentare la società.
Se le dimensioni della società sono particolarmente rilevanti in termini di capitale, di attivo patrimoniale o di ricavi, è anche obbligatorio nominare un collegio sindacale che si occupi di controllare per conto dei soci l’operato degli amministratori.
Le imposte applicate sulla società sono: IRPEG e IRAP.

Vantaggi

Oltre alla possibilità di suddivisione dei costi, imposte comprese, le società di capitali consentono di salvaguardare il patrimonio dei soci. La società a responsabilità limitata, come dice lo stesso nome, presuppone che in caso di fallimento i soci rispondano limitatamente al capitale che hanno investito nella società; quindi non solo il fallimento non si estende ai soci, ma questi non rispondono con il loro patrimonio dei debiti della società. Le società di capitali se sono in possesso dei requisiti previsti dalla legge Quadro sull’Artigianato, possono essere iscritte all’albo delle imprese artigiane e, conseguentemente, possono beneficiare dei finanziamenti agevolati accordati a quest’ultime.

Svantaggi

Anche in questo caso siamo in presenza di maggiori vincoli e di costi di costituzione molto più rilevanti rispetto alle società di persone. Inoltre, le società di capitali devono tenere obbligatoriamente la contabilità ordinaria, indipendentemente dal volume di ricavi realizzato, e questo fatto comporta maggiori costi e maggiori sforzi organizzativi. I trasferimenti di denaro dalla sfera imprenditoriale alla sfera personale dei soci, necessitano di un iter formale articolato e vincolante, che se non rispettato espone gli amministratori a forti responsabilità.

SRL UNIPERSONALE

Con il regime di responsabilità limitata è possibile esercitare anche un’impresa individuale, in questo caso si parlerà di SRL unipersonale.
Per poter godere del beneficio deve essere reso pubblico, tramite il registro delle imprese, il fatto che si tratta di una società unipersonale, comunicando inoltre le generalità dell’unico socio. Gli atti e la corrispondenza della società dovranno indicare che la società stessa ha un unico socio.
La società è regolata comunque, dalle norme relative ad una normale società di capitali.


Vantaggi

Nella SRL Unipersonale, un primo aspetto vantaggioso potrebbe configurarsi nella limitata responsabilità che investe il socio il quale non vedrà coinvolto il proprio patrimonio personale nel rischio d’impresa. Un ulteriore punto di vantaggio potrebbe essere visto nella maggiore celerità nelle scelte gestionali in quanto, se il socio è anche amministratore dell’impresa, solo suo sarà il potere decisionale.

Svantaggi

L’aspetto svantaggioso, in questo tipo di società, è sicuramente configurabile nell’elevato costo di costituzione (il capitale minimo da sottoscrivere è 10.000 euro) e gestione dell’impresa; inoltre qualsiasi modificazione operata per la società comporta un ulteriore costo in quanto è sempre necessario l’atto pubblico, quindi l’intervento del notaio. I trasferimenti di denaro dalla sfera imprenditoriale alla sfera personale del socio, necessitano di un iter formale articolato e vincolante, che se non rispettato espone gli amministratori a forti responsabilità.