Canone RAI per i privati: prorogato al 16 maggio il termine per l’invio della dichiarazione per l’esonero

I privati hanno più tempo per presentare la dichiarazione sostitutiva relativa al canone di abbonamento alla TV.  L’Agenzia delle Entrate ha prorogato al 16 maggio 2016 il termine entro cui presentare la dichiarazione per l’esonero dal pagamento. La richiesta si può presentare sia in forma cartacea sia online e permetterà al richiedente di evitare l’addebito del canone nella bolletta elettrica a partire dal mese di luglio 2016, qualora abbia i requisiti previsti dalla legge per l’esonero dl pagamento.

Il provvedimento aggiorna anche le istruzioni relative alla compilazione del modello di dichiarazione sostitutiva. Le domande già presentate saranno ovviamente ritenute valide.

Ricordiamo che per le imprese non ci sono modifiche rispetto alle modalità di pagamento degli scorsi anni.

Attenzione alle false comunicazioni RAI.

Sul sito dedicato al Canone Rai per i privati è stata data comunicazione di false comunicazioni relative al pagamento del canone.

“Stanno circolando mail provenienti dall’indirizzo: Mittente: RAI - Radio Televisione Italiana  a2s875890.079292076@postacertificata.rai.it o indirizzi simili, dove viene comunicato erroneamente che il canone di abbonamento speciale è di Euro 100, di scaricare la relativa fattura e di provvedere al pagamento entro 48 ore. 

Vi preghiamo di non considerare valide tali comunicazioni elettroniche di cui Rai disconosce la provenienza.”

Perché CNA