Dalla Stazione di Cesena a Cervia in navetta: un nuovo servizio in occasione della fermata del treno proveniente da Monaco di Baviera

Si arricchisce l’offerta di servizi per l’incoming turistico di Cervia. Dopo lo Shuttle Crab, la navetta che collega Cervia e Ravenna con l’aeroporto di Bologna, verrà attivata una navetta per la Stazione FS di Cesena in occasione degli arrivi e delle partenze del treno proveniente da Monaco di Baviera.

Il servizio sarà operativo dal 2 giugno al 10 settembre su prenotazione, con un costo di 8 euro a tratta. I turisti saranno accompagnati direttamente presso l’Hotel di destinazione, consentendo di raggiungere rapidamente la destinazione della vacanza.

Tutto questo è reso possibile dalla collaborazione fra Taximinibus e SAC di Cervia e dall’organizzazione di Cerviaturismo che cura gli aspetti relativi alla prenotazione. Per i clienti degli alberghi che aderiranno alla promozione “Al mare in treno”, il costo del transfer sarà a carico degli albergatori. Il mezzo che effettuerà il servizio è dotato di tutti i comfort e sarà brandizzato; inoltre, verrà realizzato presso la Stazione ferroviaria di Cesena un punto segnalato e riconoscibile per il carico e lo scarico dei passeggeri, il tutto per rendere ben visibile e personalizzato il servizio per il territorio cervese.

È una grande sfida resa possibile dalla capacità delle aziende di trasporto cervesi di fare sistema, creando opportunità per il turismo e offrendo un servizio, quello del trasporto, fondamentale. Importante anche il supporto organizzativo e promozionale di Cerviatursimo. Una realtà, quella cervese, che si organizza per dare risposte e concretezza al Piano Turistico e che deve trovare nel fare sistema fra le varie imprese e categorie, il valore aggiunto per la competizione. Un’attività che non vuole essere fine a se stessa ma un banco di prova che può essere replicato, di concerto con tutto il sistema ricettivo cervese, in occasione degli arrivi di altri treni con un’utenza turistica interessante.

Il servizio ai turisti cervesi si arricchisce, inoltre, di una nuova opportunità: grazie all’accordo fra Taximinibus e SAC saranno i taxisti a fornire l’ultimo miglio dello Shuttle Crab, cioè dalla fermata di arrivo fino all’albergo e viceversa. In un contesto in cui gli hub aereoportuali e ferroviari diventano fondamentali per l’accoglienza turistica, la nuova gestione dell’aeroporto di Rimini ha istituito una tassa di ingresso molto elevata per i mezzi pubblici che prelevano o accompagnano i turisti: dai 5 euro per taxi e noleggio con conducente fino ai 40 euro per i bus con oltre 30 posti. Rincari che graveranno sui clienti e che danneggiano l’immagine di tutto il sistema turistico che fa capo all’aeroporto di Rimini.

Perché CNA