Nuove responsabilità nell’Unione CNA della Romagna Faentina

Con l’insediamento dell’Assemblea CNA dell’Unione dei Comuni della Romagna faentina, si è conclusa la fase del rinnovo degli organismi dirigenti dell’Associazione dell’area faentina.
Su proposta del Presidente uscente, Gian Piero Zama, è stato eletto alla presidenza l’imprenditore Canzio Camuffo, presidente riconfermato della CNA di Faenza, alla vicepresidenza è stato chiamato Rudi Pozzetto, neo eletto presidente della CNA di Riolo Terme.

Completano la Presidenza di area: Katia Ponzi, neo eletta presidente della CNA di Castel Bolognese,  Alessandro Rivola, neo eletto presidente della CNA di Casola Valsenio, Mario Ghetti, neo eletto presidente della CNA di Brisighella, Alberto Rubicondo neo eletto presidente della CNA di Solarolo, oltre a Gian Piero Zama, componente della Presidenza provinciale della CNA di Ravenna, nonché riconfermato vicepresidente della CNA di Faenza.

L’Assemblea ha confermato la volontà di proseguire nell’azione intrapresa di rinnovamento e radicamento del ruolo dell’Associazione, caratterizzata da un confronto stretto con le Istituzioni del territorio per mettere al centro i temi dell’impresa, della formazione professionale, del lavoro.

In tutti i comuni si è dato un senso di rinnovamento e continuità al tempo stesso, segnale di un’Associazione attiva e attenta alla costituzione del gruppo dirigente.

Il rinnovamento è poi stato completato con la costituzione della delegazione all’assemblea provinciale, oltre che con la composizione delle Direzioni Comunali che raggruppano complessivamente 52 imprenditori, di cui 12 donne.

Perché CNA