Presentazione dell'azione collettiva CNA FITA per il risarcimento danni al Cartello dei Costruttori di autocarri

CNA FITA è la prima associazione di categoria in Italia a promuovere un'azione collettiva di risarcimento contro il Cartello illegale costituito da alcune case costruttrici di autocarri, Cartello accertato e sanzionato dalla Commissione Europea con una multa di quasi 3 milioni i euro.

L'azione collettiva ha l'obiettivo di facilitare l'accesso alla giustizia delle piccole e medie imprese che porterebbero non avere risorse e competenze per affrontare un'azione legale di tale complessità.

L'azione è aperta a tutte le imprese che hanno acquistato, preso in leasing o noleggiato a lungo termine autocarri di oltre 6 tonnellate dalle marche DAF, Daimler/Mercedes-Benz, Iveco, MAN/Volkswagen, Volvo/Renault e Scania tra il 1997 e il 2013.

L'azione intende tutelare collettivamente l'interesse degli autotrasportatori e far ottenere a ciascuno il rimborso per il danno effettivamente subito.

Sabato 8 ottobre, alle ore 10 presso la sede provinciale della CNA di Ravenna, si terrà l'incontro informativo di presentazione dell'azione, con l'intervento di Maurizio Gasperoni, divisione economica e sociale CNA Ravenna, Cinzia Franchini, presidente nazionale FITA CNA, Avv. Giovanni Scoccini, Studio Legale Giovanni Scoccini e Associati, Franco Ventimiglia, responsabile CNA FITA di Ravenna.

Perché CNA