RAVENNA WELLNESS, il 17 settembre sport e benessere ai Giardini Pubblici

Attività sportive con dimostrazioni e prove per tutti, benessere con massaggi e check up gratuiti, sana e corretta alimentazione, eventi, esibizioni e animazione per i più piccoli nella splendida cornice dei giardini pubblici di Ravenna. Ingresso gratuito dalle 9.00 alle 19.00.

La CNA di Ravenna organizza, per il terzo anno consecutivo, una speciale giornata dedicata allo sport e al benessere all’insegna del buon vivere e del corretto stile di vita. L’evento, sotto la direzione organizzativa di Alessandra D’Imperio, si avvale del patrocinio del Comune di Ravenna, di Wellness Foundation di Cesena e della collaborazione di numerose realtà del territorio.

La manifestazione, prevista per domenica 17 settembre, metterà al centro quattro importanti palestre di Ravenna - Sporting Club, Body 2000, Free Time e Move It Club - impegnate da anni sul tema della salute, con numerosissime iniziative,  dimostrazioni, corsi e attività sportive gratuite per adulti e bambini, che trasformeranno i giardini pubblici in una suggestiva palestra a cielo aperto.

A disposizione dei partecipanti un palco spinning e walking, un palco per attività aerobica, un’area per le discipline olistiche, uno spazio dedicato al lavoro funzionale e di tonificazione, un’area riservata ai bimbi, un’area di ginnastica artistica, un palco per esibizioni di danza moderna e, in collaborazione con Manù Benelli, il mini volley.

Tra gli eventi della giornata verrà proposta una biciclettata, in collaborazione con l’Ufficio Ambiente del Comune di Ravenna e Legambiente (partenza alle ore 9.30) con un percorso alla scoperta degli angoli verdi urbani ed una camminata in collaborazione con Ravenna Cammina (partenza alle ore 10.30 per un percorso di circa 6 km). Omaggi per tutti i partecipanti offerti da Natura Nuova di Bagnacavallo e, al termine delle escursioni, ristoro con la frutta di stagione offerta dai produttori agricoli di Campagna Amica Coldiretti.

Non solo sport ma anche massaggi e trattamenti benessere (riflessologia plantare con Marina Casadei, campane tibetane con Marcella di Lonardo, trattamento shiatsu con Mirca Trombini, trattamento reiki e massaggio emozionale R.O.I con Rosa Maria Sciarra) e check up medici gratuiti (test glicemico e della pressione arteriosa in loco e analisi di laboratorio gratuite su appuntamento) a cura del personale medico della Domus Nova e Clinica San Francesco.

Inoltre sana e corretta alimentazione, con tanta frutta e verdura di stagione e a Km O, grazie alla collaborazione di La Reverie, Push the Green e Coldiretti/ Campagna Amica.

I più piccoli potranno provare l’emozione di salire in sella ad un pony con gli istruttori del Circolo Ippico Ravennate e divertirsi con laboratori e giochi proposti da il Sogno del Bambino.

Alle ore 16,00, presso lo Chalet dei giardini, il dibattito condotto da Rosa Maria Sciarra a tema “Riflessologia Plantare – Energia Integrata. Ristabilire l’equilibrio e la salute del corpo e della psiche accarezzando l’anima”.

“Da alcuni anni organizziamo un evento dedicato al Wellness e in più generale alla promozione dei corretti stile di vita” – afferma il presidente della CNA Comunale di Ravenna, Marcello Monte.  “Abbiamo centinaia di imprese nel settore benessere e sanità che quotidianamente lavorano per questo. Quest’anno ci sono state due novità molto importanti: la prima è la collaborazione con la Wellness Foundation di Cesena,  che da anni organizza eventi pubblici per promozionare la Wellness Valley romagnola e i corretti stili di vita. La seconda novità sono state le lezioni gratuite organizzate nel periodo estivo dalle palestre aderenti che hanno visto la partecipazione di oltre 400 cittadini”.

L’evento gode del contributo della Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna.

L’ingresso è gratuito e aperto a tutti.
Vi aspettiamo domenica 17 settembre, dalle 9 alle 19 ai Giardini Pubblici di Ravenna!


INFO:
Alessandra D’Imperio: 393 0861447 – dimperioalessandra@gmail.com
Programma dettagliato su Facebook Ravenna Wellness 2017

Perché CNA