Sentieri e Sapori 2017: Colline di Romagna - le nuove escursioni dal 10 settembre

La conferenza stampa di presentazione di Saperi e Sapori 2017

Nell’ambito del progetto “Starbene in Romagna”, la CNA ha raccolto l’adesione di un gruppo di Agriturismi dell’area faentina collinare sull’idea – giunta al secondo anno di realizzazione – di organizzare degli itinerari, chiamati appunto “sentieri dei sapori” che - partendo dalle migliori strutture esistenti - facciano conoscere quel territorio con la lentezza e la bellezza tipica del trekking. L’obiettivo non è solo quello di fare una “bella iniziativa” isolata ma di promuovere in maniera sostenibile ed efficace il turismo in quell’area, mettendo le basi per una rete di agriturismi della collina faentina che vengano pienamente riconosciuti come “soggetto turistico” decisivo per la neonata “destinazione Romagna”.

Nella pratica, di cosa stiamo parlando? Per cominciare si tratta di una serie di appuntamenti (passeggiate, trekking, escursioni) pensati per avere come punto di riferimento le strutture agrituristiche e la collina di Romagna. Le camminate sono organizzate in collaborazione con Trekking Nasturzio, Parco della Vena del Gesso e guide turistiche ambientali. Ogni escursione è unica e differente perché tende a far conoscere la bellezza di quell’ambito specifico di territorio, le sue sorprese, le sue storie, la relazione tra natura e uomo; oltre alla grande attenzione che verrà prestata alle produzioni artigianali locali.
L’edizione 2017 è programmata tra metà settembre e metà novembre; generalmente la domenica, comunque sempre in accordo con gli agriturismi aderenti.
Per prendere visione del programma definitivo sono già attivi una pagina facebook ad hoc (https://www.facebook.com/StarBene.Romagna/) e un profilo twitter (https://twitter.com/collineromagna) che, non solo condivideranno gli eventi specifici, ma rilanceranno anche le principali proposte (iniziative, corsi, giornate speciali, degustazioni) già predisposte in autonomia dai singoli Agriturismi.
La logica è quella di cominciare a mettere insieme, a far collaborare, un sistema di territorio unito e il web è un buon viatico.
Gli agriturismi vengono coinvolti, durante le passeggiate, anche su un altro versante che gli è davvero proprio: la possibilità di far conoscere i propri prodotti e la qualità della loro cucina. Ogni struttura infatti organizza un pranzo (o una cena) speciale, con un prezzo concordato e tanta attenzione alla tipicità, che si collega con il giorno dell’evento e offre ai trekkers e alle persone interessante un pasto unico che è soprattutto cultura e tradizione.
Il programma completo dell’iniziativa è visionabile anche sul sito della CNA www.ra.cna.it

Perché CNA