Un anno di IF, Imola Faenza Tourism Company

Cultura, ambiente, sport, benessere, musica al centro dei progetti di promozione turistica della nuova società.

Ha ormai un anno di vita la storia di IF, la società di promozione del territorio imolese e faentino, nata dalla fusione di Stai e Terre di Faenza, società che facevano capo ai rispettivi comprensori, ma che sono state unificate nel progetto di rilancio della promozione turistica del territorio e da cui è nata, appunto, IF - Imola Faenza Tourism Company.

Un progetto ambizioso nel quale sono coinvolti imprenditori privati e istituzioni che hanno affidato al Con.Ami l’incarico di rappresentarle all’interno del capitale della nuova società. Alla guida del nuovo progetto è stato chiamato Erik Lanzoni che, in qualità di direttore di IF, è impegnato nel dare gambe e sostanza a un progetto difficile e ambizioso allo stesso tempo.

“Abbiamo due eccellenze che distinguono e completano allo stesso tempo il territorio di IF – evidenzia Lanzoni -. Da una parte l’autodromo di Imola che ha una fama mondiale, legata alla storia automobilistica e sportiva, dall’altra il valore culturale rappresentato a Faenza dal Museo Internazionale delle Ceramiche. A questo si aggiunge il valore ambientale di un territorio che ha al proprio interno il Parco Regionale della Vena del Gesso e tante eccellenze che rappresentano davvero una opportunità per promuoverne la valorizzazione turistica”.

“Cultura, sport, benessere, ambiente, eventi musicali, accoglienza – prosegue Lanzoni - sono tutti elementi riconoscibili e presenti all’interno del territorio in cui opera IF e siamo impegnati a fare crescere una rete di servizi che possa valorizzare l’accoglienza turistica, obiettivo per cui è stata promossa la costituzione della società. E in questi primi mesi di attività ci siamo impegnati in una intensa attività di promozione, incontrando operatori locali e partecipando ai principali eventi di promozione turistica”.

“Vogliamo fare crescere l’integrazione fra le eccellenze che lo compongono - sottolinea Lanzoni - e, a tale scopo, abbiamo promosso la realizzazione di un percorso per MTB che chiude ad anello l’intero territorio di IF e che prevede il rilascio di un brevetto a sottolinearne la vocazione sportivo e ambientale, ma punteremo poi ad eventi come i grandi concerti che possano attrarre, come è già avvenuto, visitatori da altre regioni. Prosegue poi una stretta collaborazione con le Amministrazioni locali per contribuire a dare valore e sostenere la promozione delle tante attività che vengono svolte e che, già nell’insieme, rappresentano una interessante offerta per poter valorizzare il territorio di IF, anche attraverso la nuova veste del sito www.imolafaenza.it che sarà costantemente implementato dalle iniziative che promuoveremo e valorizzeremo."

Perché CNA