A22 Brennero: CNA Fita "va fatta chiarezza sulle capacità delle società autostradali di gestire le emergenze"

"Troppo facile accusare gli autotrasportatori di non osservare norme e divieti, come accaduto in questi giorni per il blocco della circolazione sull’A22, l’Autostrada del Brennero. Se uno o più autotrasportatori hanno contravvenuto alla legge, siano adottati i dovuti provvedimenti. Siamo convinti, però, che la stragrande maggioranza della categoria usi tutti gli accorgimenti necessari a garantire la sicurezza propria e degli altri utenti stradali. Così come siamo convinti che i gestori dell’A22 non abbiano saputo governare l’evento meteorologico, non straordinario in questo periodo, e di conseguenza abbiano determinato i gravi disagi al traffico e arrecato danni alle imprese e all’economia in generale. Chiediamo al governo di fare chiarezza, una volta per tutte, sulle capacità di gestione delle emergenze da parte delle società autostradali”. Lo si legge in un comunicato di CNA Fita.

Perché CNA