Appalti pubblici - dal 1 Luglio in vigore l'AVCPASS

Dal 1 luglio 2014 la documentazione comprovante il possesso dei requisiti di carattere generale, tecnico-organizzativo ed economico finanziario ai fini della partecipazione alle gare di pubblici appalti deve essere acquisita dalle stazioni appaltanti presso la banca dati nazionale dei pubblici contratti (AVCP del 12/6/13 ex Art. 6/bis D.Lgs. 163/62 e s.m.i.)..Il tutto avviene attraverso il sistema AVCPASS.

Pertanto dall’1/7/14 l’iscrizione alla BDNCP diventa obbligatoria per tutti gli appalti con importo a base d’asta pari o superiore a 40.000 euro esclusi quelli svolti con procedure telematiche e per relativi settori speciali.

Come sopra accennato il sistema AVCPASS permette alle stazioni appaltanti/enti aggiudicatori di verificare il possesso dei requisiti generali ex art. 38 D.Lgs. 163/06 e s.m.i. e quelli tecnico organizzativi ed economico finanziari ed agli operatori economici di inserire i documenti che comprovano il possesso dei requisiti generali, tecnici ed economici finanziari previsti dal codice dei contatti, al fine della loro partecipazione ai pubblici appalti di lavori, servizi e forniture.

Per utilizzare l’AVCPASS le stazioni appaltanti si registrano al sistema “SIMOG” e acquisiscono per ogni procedure il CIG (codice identificativo di gara); l’operatore economico deve registrarsi al servizio AVCPASS e indica il CIG della procedura a cui intende partecipare.

Rimane l’obbligo per l’operatore economico di presentare le autocertificazioni richieste dalla normativa vigente l’AVCP comunicherà sul suo sito l’avvio di un ciclo di formazione e guida all’utilizzo del sistema AVCPASS: 

clicca qui per maggiori informazioni

Inoltre, sempre sul sito AVCP, è disponibile una versione dimostrativa del Fascicolo Virtuale dell’operatore economico, il modulo del sistema che offre la possibilità di depositare i documenti da presentare in sede di partecipazione alle gare:

clicca qui per maggiori informazioni

Perché CNA