CNA commenta il comunicato emsso da Lega Nord sulla questione CTF

Si legge  il  comunicato emesso dalla Lega Nord nel merito a presunti accertamenti tributari in corso da parte dell’Amministrazione Finanziaria verso ex soci CTF.

CNA ribadisce di aver sempre gestito una corretta tenuta della contabilità applicando le regole vigenti .
CNA è consapevole del  momento particolarmente difficile per queste imprese.
Nel comunicato della Lega Nord si  ritiene si confondano  due situazioni: la situazione del fallimento CTF con i crediti maturati dagli autotrasportatori e le richieste eventualmente avanzate dall’Amministrazione Finanziaria.

Di fronte a questa situazione così grave CNA si impegna, come sempre, ad  assistere le imprese coinvolte, nei confronti delle quali occorre rispetto e la massima attenzione  per affiancarle nel confronto con gli enti preposti al fine di risolvere il problema, se esistente.
Quanto sopra non cancella la gravità della situazione determinata dal fallimento CTF che ha lasciato profonde ripercussioni negative nell’intero comparto economico del nostro territorio. Si ribadisce, nel merito, quanto già espresso in passato, che l’Associazione è impegnata a essere responsabilmente al fianco delle imprese.

Nei confronti  di affermazioni che siano  volutamente denigratorie, da qualunque fonte provengano,  CNA  si riserverà di adire le vie legali, nel caso in cui lo ritenga opportuno.
 

Perché CNA