CNA FITA e gli autotrasportatori insieme per una giusta causa

La Commissione Europea ha pubblicato ufficialmente la decisione CASE AT. 39824 TRUCK che ha accertato l’esistenza del cartello dei costruttori di autocarri per aumentare in maniera illegale il prezzo di tali veicoli.

La decisione del 19/07/2016 in versione ufficiale contiene l’ammissione di colpevolezza delle case MAN, MERCEDES, IVECO, DAF, VOLVO-RENAULT, le quali hanno dichiarato e ammesso che “l’unico scopo delle pratiche collusive era di distorcere i prezzi dei camion e il loro andamento.”

Lo Studio Legale Scoccini e Associati ha quindi provveduto a inviare le lettere di diffida ai costruttori sopracitati per conto degli aderenti al primo gruppo di richiedenti l’azione risarcitoria promossa da FITA CNA
180 Imprese di Autotrasporto di Ravenna per 623 veicoli
2902 Autotrasportatori Italiani per 13.500 veicoli

A seguito della quantificazione del danno operato dallo Studio Economico REAL diretto dal Professor Buccirossi il valore del risarcimento totale richiesto ammonta a 250 milioni di Euro. Le Case Costruttrici avranno 30 giorni dal ricevimento della diffida per aderire alla procedura di composizione amichevole della controversia.

Gli imprenditori che stanno valutando di aderire all’Azione collettiva, possono rivolgersi alle sedi CNA di Ravenna, entro il 10/07/2017, in considerazione del fatto che, FITA CNA ha deciso di proseguire la Class Action con un secondo gruppo di imprese.

Rivendichiamo con orgoglio di essere la prima associazione in Italia, ad aver compreso l’importanza di ideare un’iniziativa di questa portata, che scoraggia comportamenti o azioni commerciali ritorsive verso gli autotrasportatori e senza la necessità di anticipare spese legali. L’iniziativa di FITA CNA “INSIEME PER UNA GIUSTA CAUSA” è una delle testimonianze più evidenti della volontà del gruppo dirigente dell’Associazione di tutelare in ogni luogo e ad ogni livello gli interessi degli autotrasportatori, anche di piccole dimensioni. Con l’occasione vogliamo ringraziare il Presidente Nazionale Cinzia Franchini per questa importante iniziativa e per tutte le altre numerosi azioni che sta portando avanti per far riconoscere agli interlocutori, istituzionali ed economici, il ruolo ed il peso che gli autotrasportatori artigiani e le piccole imprese rivestono per lo sviluppo economico del paese.

Perché CNA