CNA Impresa Donna: soddisfatte per le misure annunciate nella Manovra

CNA Impresa Donna esprime soddisfazione per le misure annunciate, nella ormai prossima Legge di bilancio, a favore del lavoro e dell’imprenditoria femminile.

Un’attenzione che tiene fede agli impegni assunti da parte delle forze politiche in occasione dei ripetuti incontri e confronti avuti con la nostra organizzazione.

Il lavoro e la crescita dell’imprenditoria femminile sono fondamentali per lo sviluppo della nostra società, per questo investire nell’imprenditoria femminile significa liberare energie positive nell’interesse di tutto il Paese.

Nonostante le imprese in rosa siano cresciute negli ultimi cinque anni a un ritmo molto più intenso rispetto a quelle maschili, al momento il trend di crescita delle aziende guidate da donne risente fortemente e più delle altre degli effetti del coronavirus. Occorre lavorare per rimuovere gli ostacoli, fin troppo noti ed ancestrali, che ne impediscono crescita e sviluppo.

La presidente di CNA Impresa Donna, Maria Fermanelli, ha espresso “apprezzamento per l’attenzione rivolta al lavoro femminile e in particolare all’imprenditoria femminile nella Legge di bilancio. Dopo una disattenzione di anni verso l’imprenditoria femminile e le tante promesse disattese – ha sottolineato – è giunto il momento di cambiare passo ma anche prospettiva e delineare nuove architetture. Come CNA Impresa Donna – ha concluso – vogliamo offrire una sponda qualificata e qualificante per le politiche che si vorranno e dovranno mettere in campo”.

Perché CNA