Contributi della Regione Emilia-Romagna per la promozione all’estero: aperta la seconda call per presentare le domande di contributo

Si aprirà l’11 settembre 2017 la seconda chiamata del Bando della Regione Emilia-Romagna che favorisce l’accesso delle PMI sui mercati internazionali mediante finanziamenti a fondo perduto.
Il “Bando per Progetti di promozione dell’export per imprese non esportatrici e per la partecipazione a eventi fieristici” supporta due distinti tipi di misure.

Tipo A - Azioni per imprese non esportatrici o esportatrici non abituali.
Progetti realizzati da piccole e medie imprese non esportatrici o esportatrici non abituali, finalizzati a realizzare un percorso strutturato, nell’arco di massimo due annualità, su un massimo di due paesi esteri scelti dall’impresa

Tipo B - Partecipazione a fiere internazionali.
Progetti realizzati da piccole e medie imprese, anche già esportatrici, per la partecipazione a un programma costituito da almeno 3 fiere internazionali in paesi esteri.

Ogni impresa può presentare domanda solo per una delle due tipologie di progetto.

La prima chiamata si è chiusa il 15/06/2017, mentre la seconda call resterà aperta dall’11 settembre all’11 ottobre 2017.
La data di inizio dei progetti coincide con la data di presentazione della domanda; essa coincide con la data di inizio dell’ammissibilità delle spese.
Si richiamano, nel dettaglio, le caratteristiche salienti della misura riguardante la partecipazione a Fiere all’estero.

Soggetti beneficiari
Le imprese di piccola e media dimensione aventi sede o unità operativa in Regione Emilia-Romagna; le reti formali di imprese piccola e media dimensione, aventi tutte sede o unità operativa in Regione Emilia-Romagna e fra di loro non associate o collegate.

Spese Ammissibili
Per la realizzazione dei progetti della tipologia B sono ammissibili le spese per la partecipazione a fiere di livello internazionale o nazionale svolte nei paesi esteri scelti dall’impresa. In particolare:

  • Il costo dell’area espositiva, della progettazione dello stand e del suo allestimento, compresa la progettazione.
  • Il trasporto dei materiali e dei prodotti, compresa l’assicurazione ed esclusi gli oneri doganali.
  • Il costo di hostess e interpreti/traduttori.
  • Spese di consulenza per la ricerca di partner commerciali o industriali, agenti, buyers e per l’organizzazione di incontri di affari da realizzare nel contesto fieristico.
  • Spese per la registrazione e la protezione del marchio nei mercati di destinazione individuati nel progetto.
  • Spese per consulenze finalizzate all’ottenimento delle certificazioni per l’esportazione e alla protezione del marchio nei mercati di destinazione individuati nel progetto.

Altre caratteristiche
I progetti dovranno essere conclusi entro il 31/12/2018.

Il costo del progetto dovrà essere di minimo 20.000,00 Euro.
Il contributo regionale sarà concesso a fondo perduto nella misura massima del 30% delle spese ammissibili.
Il mancato raggiungimento del 60% dell’investimento complessivo approvato dopo le opportune verifiche determinerà la revoca totale del contributo.

Per informazioni, predisposizione ed invio delle domande visitare il sito CNA Romagna Estero o rivolgersi a:
Alessandro Battaglia, tel. 0544-298667 3488812130, e-mail: abattaglia@ra.cna.it
Benedetta Melandri, tel. 0544-298732, e-mail: cnaromagnaestero@ra.cna.it

Perché CNA