Costruzione di macchine, le Nuove Direttive UE

Tra aprile e luglio 2016 sono state abrogate una serie di importanti Direttive comunitarie, tutte sostituite dalle Nuove Direttive ATEX, PED, EMC, BT pubblicate nel 2014. Anche se non vanno a intaccare i relativi campi di applicazione e requisiti essenziali, tali Direttive apportano modifiche a diversi livelli, dalle definizioni armonizzate agli obblighi degli operatori economici coinvolti nella catena di distribuzione di macchine e impianti immessi sul mercato.

CNA Produzione Ravenna, oltre ad aver programmato una specifica attività volta a informare le imprese coinvolte dalla nuova normativa mediante appositi incontri, ha individuato le opportune collaborazioni con professionisti specialisti di queste tematiche, al fine di potersi rivolgere alle imprese associate con misure in grado di permetter loro un rapido ed efficace adeguamento normativo, consapevole della sempre maggior importanza che il concetto di “sicurezza delle macchine” riveste e rivestirà per le imprese che operano nel settore.

Nello specifico, l’accordo siglato con una società di servizi formata da professionisti del settore, ha lo scopo di assistere costruttori e utilizzatori di macchine nella redazione della necessaria documentazione tecnica. In particolare:

  • redazione di analisi dei rischi e fascicoli tecnici;
  • redazione di relazioni tecniche specifiche su problematiche di conformità macchine e/o prodotti;
  • analisi di macchine e impianti usati secondo quanto previsto dall’allegato V del Dlgs 81/08;
  • redazione di Manuali Uso e Manutenzione;
  • consulenze tecniche.

Le prestazioni sopra indicate saranno fornite secondo quanto previsto dalle seguenti Direttive:

  • Direttiva macchine 2006/42 CE;
  • Direttiva Bassa Tensione 2014/35 UE;
  • Direttiva Compatibilità Elettromagnetica 2014/30 UE;
  • Direttiva PED (apparecchi in pressione) 2014/68 UE;
  • Direttiva ATEX (attrezzature a rischio esplosione) 2014/34 UE.

Cosa cambia per gli operatori economici?
Oltre ad alcuni particolari di ordine formale (dichiarazione di conformità e marcatura CE), di particolare rilevanza sono i cambiamenti che interessano le responsabilità dei soggetti economici che operano nella commercializzazione di apparecchiature elettroniche all’interno del mercato europeo.

Da una parte, le Direttive chiariscono gli obblighi dei produttori, mentre dall’altra ne introducono di nuovi per gli importatori e i distributori.

A fronte di questi cambiamenti risulta importante controllare la corretta applicazione di tali Direttive alle macchine/impianti costruiti e immessi sul mercato, ma anche alle macchine/impianti costruiti per un uso esclusivamente interno ai fini della produzione di un bene.

Perché CNA