È attivo il progetto SicURa WEB, il controllo di vicinato per una migliore sicurezza urbana

Da alcuni mesi è attivo a Ravenna il progetto SicURa WEB, una innovativa iniziativa di sicurezza urbana condivisa tra Cittadini, Forze dell'Ordine e Amministrazione Comunale. Si tratta di un sistema di segnalazione, dove i referenti dei gruppi social, oppure gli agenti della Polizia locale che operano sul territorio, «caricano» ed evidenziano, le informazioni ricevute dai cittadini, affinché la sala operativa della Polizia Locale possa intraprendere, se necessario, le opportune azioni di verifica e il monitoraggio delle situazioni evidenziate. Tutte le informazioni sono poi lavorate dal sistema informatico studiato ad hoc dai tecnici dell’Amministrazione Comunale.

Di fatto, una messa a sistema delle segnalazioni dei vari gruppi (Whatsapp, Facebook, ecc.) che già da alcuni anni erano presenti sul territorio in maniera non coordinata. Uno dei gruppi attivi all’interno della piattaforma è riservato agli esercenti di attività economiche, spesso testimoni di fatti che, se segnalati, possono essere contrastati in tempo reale.

“Sono la referente di questo gruppo specifico per gli esercenti che ad oggi conta circa 60 adesioni - afferma Michela Maccarelli, artigiana associata alla CNA -. Gli esercizi di vicinato artigianali e commerciali possono essere delle antenne molto importanti per contrastare alcuni fenomeni. Siamo attivi da pochi mesi, ma grazie alla chat e al progetto SicURa WEB siamo riusciti a sventare alcune truffe che si stavano consumando ai danni di esercizi commerciali. Ci auguriamo che i partecipanti alla chat aumentino e confidiamo nel supporto della CNA”.

L’assessore alla Sicurezza, Eugenio Fusignani, ideatore del progetto, è molto soddisfatto del lavoro fin qui svolto. "Il progetto SicURa - evidenzia Fusignani - nasce dall'esigenza di rendere maggiormente efficace il prezioso lavoro dei tanti cittadini attivi nei gruppi. Il senso del progetto è quello di creare una rete che, nella sua autonoma aggregazione, sappia capitalizzare al meglio il grande numero di informazioni che proviene dal confronto nei gruppi, rendendole utili e utilizzabili sia per prevenzione, sia per eventuali interventi in tempo reale sia, soprattutto, per usi investigativi. Si tratta di un progetto innovativo nel senso che, per primo, utilizza una copertura territoriale particolarmente parcellizzata e utilizza una piattaforma informatica costruita a misura della nostra realtà, affidata a un referente scelto dai gruppi e formato dalla nostra Polizia Locale. Questo consente alla Polizia del Comune di Ravenna una intensa attività di condivisione di informazioni che i gruppi di vicinato rilevano sul territorio. Ora vorremo proporre un allargamento del progetto a una nuova tipologia di soggetti che possono svolgere un ruolo molto importante nel complesso delle azioni mirate ad aumentare i livelli di capacità d’intervento da parte delle Forze dell’Ordine e, soprattutto, agendo sulla percezione della sicurezza.
Di qui l’dea di estendere il progetto, per tramite delle Associazioni di categoria, alle attività maggiormente presenti nel tessuto urbano quali gli esercizi pubblici, negozi e strutture artigiane che operano sull'intero territorio comunale. Scopo di questa estensione è intercettare e condividere informazioni direttamente sul territorio relativamente a fenomeni di degrado per soggetti dediti ad attività di questua molesta, frodi commerciali, spendita di denaro falso che solitamente affliggono tali attività, sia per agevolare i controlli che per prevenire, tramite la condivisione di tali notizie, il ripetersi di questi eventi dannosi."

Giovedì 21 marzo, alle ore 20.45, presso la CNA di Ravenna, si terrà l'iniziativa “IL PROGETTO SicURa WEB: un sostegno alla sicurezza di imprese e cittadini”.

Perché CNA