Il lavoro, le professioni, le imprese del territorio e con il territorio: intervista a Paola Pula, sindaco di Conselice

“Il lavoro, le professioni, le imprese del territorio e con il territorio”: è questo il titolo del tema che l’Amministrazione Comunale di Conselice ha pensato di affrontare per promuovere e dare valore alle eccellenze economiche e produttive locali. Il percorso progettuale prevede la definizione di un’agenda d’incontri tra le aziende protagoniste dei settori che qualificano il tessuto economico e sociale del comune: l’agroalimentare, il manifatturiero, il terziario, il commercio e le giovani professioni a contenuto tecnologico e digitale, per meglio analizzare le tendenze dei mercati di riferimento e con l’obiettivo di favorire la nascita e lo sviluppo di nuove attività e fare di Conselice un luogo attraente, non solo per produrre, ma anche per vivere e abitare.
Il progetto è accompagnato da una ricerca sull’economia del comune svolta dal prof. Massimo D’Angelillo.

Al sindaco di Conselice, Paola Pula abbiamo chiesto di parlarci del significato e degli obiettivi di questa iniziativa
“ L’idea – sostiene Paola Pula – è quella di fare parlare i protagonisti dell’economia del territorio che rappresento, farla conoscere, interagire con la comunità e favorire processi di innovazione; questo, anche attraverso la costruzione di un processo di relazioni che, partendo dal territorio arrivi all’Università, ai Centri di ricerca pubblici e privati collegati alla Rete ad Alta Tecnologia dell’Emilia-Romagna, quindi fare di Conselice un luogo di innovazione.

Siamo partiti con un appuntamento, con un primo momento pubblico dal titolo “L’Agroalimentare di domani”, in quanto questo settore rappresenta una vera eccellenza per il nostro territorio con la presenza di imprese che esportano a livello nazionale e internazionale e che danno lavoro a centinaia di persone.

Da questo appuntamento – preceduto da una cena “Conselice a Km zero” con prodotti tipici locali il cui ricavato sarà destinato alla ricerca sull’agroalimentare in convenzione con l’Università - abbiamo capito che questo percorso di animazione territoriale è da perseguire.

Continueremo così presentando le imprese di altri settori importanti per l’economia di Conselice, in particolare la manifattura, settore nel quale operano molte imprese artigiane, soprattutto della meccanica. Ovviamente, tutto questo va accompagnato con la definizione di obiettivi di investimento infrastrutturale  del territorio e la necessità di rafforzare l’incrocio domanda/offerta del mercato del lavoro, per rispondere a una sempre maggiore richiesta di manodopera qualificata nel nostro comune.

A questo fine, con la ricerca del dott. D’Angelillo, abbiamo analizzato gli andamenti demografici presenti a Conselice, considerando anche l’alto numero di persone provenienti da Paesi extracomunitari, soprattutto giovani che entreranno nel mondo del lavoro nei prossimi anni. A loro, ma a tutti i nostri giovani, vogliamo dare maggiori opportunità di lavoro sempre più qualificato”.

Perché CNA