Impianti termici, novità in arrivo: dal 1° aprile 2017 sarà in vigore il nuovo Regolamento

Impianto termico

La Giunta della Regione Emilia-Romagna ha approvato lo “schema di regolamento in materia di esercizio, conduzione, manutenzione, controllo ed ispezione degli impianti termici” e si prevede la pubblicazione formale del testo entro breve termine. Il testo contiene molte novità che incideranno profondamente sull’attività delle imprese del settore e che verranno approfondite dettagliatamente negli incontri e nei percorsi formativi che CNA Installazione e Impianti organizzerà sul territorio. Abbiamo chiesto a Moreno Barbani, responsabile regionale CNA installazione Impianti, di evidenziare quali sono le principali novità.

“Schematicamente – afferma Barbani - le principali novità contenute nella nuova disposizione regionale possono essere così classificate:

  • sono esclusi dall’applicazione del Regolamento gli impianti di riscaldamento di potenza inferiore a 5 kW (kilowatt) e gli impianti di condizionamento di potenza inferiore a 12 kW;
  • vengono definiti i criteri per l’accesso delle imprese al Catasto Regionale degli Impianti (CRITER) e le modalità per il suo utilizzo;
  • sono fissati i termini per l’inserimento degli impianti nel CRITER;
  • si definiscono i criteri di rilevazione dell’avvenuta installazione dei sistemi di contabilizzazione;
  • vengono definite con maggiore precisione le differenze tra manutenzione e controlli di efficienza energetica;
  • sono fissate le cadenze minime per l’effettuazione delle verifiche di efficienza energetica e le modalità di esecuzione;
  • si stabiliscono procedure per la segnalazione degli impianti pericolosi;
  • è fissato il contributo a carico delle diverse tipologie di impianto;
  • sono definite le modalità di ispezione degli impianti;
  • sono stabilite le sanzioni per gli inadempienti.

Il Regolamento entrerà in vigore il 1° Aprile 2017.
“Per la prima volta – evidenzia Barbani - la legislazione sugli Impianti Termici sarà uniformemente applicata su tutto il territorio regionale. CNA Installazione e Impianti, sin dalle prime fasi di discussione della norma, ha partecipato ai tavoli di lavoro rappresentando le esigenze di installatori e manutentori e apportando un contributo di idee che ha consentito di ottenere un Regolamento che si qualifica tra i più innovativi a livello nazionale e tra i più attenti alle esigenze delle imprese.
Si tratta, quindi, di un provvedimento che cambierà profondamente le modalità di gestione degli impianti termici e che costituirà un importante impegno e una grande opportunità per tutte le imprese del settore”.

Il testo della Delibera è disponibile sul sito della Regione Emilia-Romagna.
 

Perché CNA