Incentivi per l'assunzione di personale dipendente. Alternanza Scuola Lavoro, programma Garanzia Giovani e occupazione al Sud

BONUS ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

Sono interessati al beneficio i datori di lavoro che assumono a tempo indeterminato o in apprendistato, entro 6 mesi dall'acquisizione del titolo di studio, giovani che hanno effettuato percorsi di alternanza scuola lavoro presso lo stesso datore di lavoro che assume. Ci sono 2 possibili percorsi:
- percorso 1) - durante gli anni di studio (Licei Istituti Tecnici/ITS -Istituti Tecnici Superiori / IEF Istruzione e Formazione Professionale/Università) il lavoratore ha effettuato per lo meno il 30% dell’alternanza presso il datore di lavoro che procede ad assumere con incentivo;
- percorso 2) - giovani che abbiano svolto con il datore che procede ad assumere con incentivo, percorsi di alternanza scuola-lavoro in apprendistato di primo e terzo livello.
L’esonero contributivo spetta per le nuove assunzioni che avvengono dal 1° luglio 2017 al 31 dicembre 2018. Il beneficio, della durata di 3 anni, consiste in uno sgravio totale triennale dei contributi a carico del datore di lavoro, eccetto premi e contributi dovuti all’INAIL, fino al massimo di 3.250 euro annui.

INCENTIVO OCCUPAZIONE GIOVANI

Interessati al beneficio sono i datori di lavoro del settore privato che assumono giovani non occupati e non impegnati in percorsi di istruzione o formazione (c.d. NEET) ammessi al programma Garanzia Giovani, di età compresa tra i 16 e i 29 anni e disoccupati.
Sono agevolabili le assunzioni effettuate dal 1° gennaio al 31 dicembre 2017, con:
- contratto a tempo indeterminato (anche a scopo di somministrazione) e contratto di apprendistato professionalizzante; in questo caso si ha l’abbattimento totale dei contributi a carico del datore di lavoro nei limiti di 8.060 euro annui (riproporzionato in caso di part-time) per una durata di un anno;
- contratto a tempo determinato (anche a scopo di somministrazione) di durata pari o superiore a 6 mesi; in questo caso si ha l’abbattimento dei contributi a carico datore di lavoro del 50% nei limiti di 4030 euro annui (riproporzionato in caso di part time) per la durata del tempo determinato e, in ogni caso, per una durata massima di 12 mesi.
Sono esclusi dall’agevolazione i premi e i contributi INAIL. L‘incentivo non è cumulabile con le agevolazioni contributive e con gli incentivi di natura economica. Sono escluse le assunzioni con contratto di lavoro domestico, accessorio e intermittente.
Per ottenere il beneficio occorre rispettare ulteriori condizioni: rispetto del regime “de minimis” (200.000 euro nei 3 esercizi finanziari). Si può fruire dell'agevolazione oltre il “de minimis” se l’assunzione risulta in incremento rispetto ai criteri comunitari (Regolamento UE n. 651/2014). Nel caso di fruizione dell’incentivo oltre il “de minimis” e nel rispetto dell’incremento occupazionale per il giovane dai 25 ai 29 anni sono previsti ulteriori requisiti soggettivi (ad esempio, essere privi di impiego retribuito da 6 mesi ai sensi del DM 20 marzo 2013).

INCENTIVO OCCUPAZIONE AL SUD

L’incentivo spetta per le assunzioni, con contratto a tempo indeterminato o trasformazione di contratto a termine, effettuate dal 1° gennaio al 31 dicembre 2017 in sedi di lavoro (indipendentemente dalla residenza della persona da assumere) ubicate in una delle regioni “meno sviluppate” (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) o in “transizione” (Abruzzo, Molise e Sardegna) nel limite delle risorse di 530 milioni di euro.
L’incentivo spetta per le assunzioni di persone disoccupate in possesso delle seguenti caratteristiche:
- giovani di età compresa tra i 16 anni e i 24 anni;

Perché CNA