ISIS - CNA Balneatori: "Sulle spiagge solo ambulanti autorizzati e conosciuti"

CNA Balneatori esprime sollievo per la smentita delle nostre istituzioni, che giudicano notizia destituita da ogni fondamento l’ipotesi, pubblicata dal quotidiano tedesco "Bild Zeitung", di azioni terroristiche pianificate dall’Isis sulle spiagge italiane durante le prossime vacanze estive. Esprime, inoltre, la massima fiducia verso le autorità e le Forze dell’ordine che si occupano quotidianamente della sicurezza.

Per rassicurare i milioni di turisti che sceglieranno, come ogni anno, le spiagge italiane, CNA Balneatori propone che, utilizzando norme e regolamenti già in vigore, il commercio nelle aree demaniali marittime possa essere esercitato solo attraverso la concessione di un nulla osta da parte delle competenti autorità che, come prescrive la norma, <stabiliscono modalità e condizioni per l’accesso alle aree>.

In questo modo il commercio ambulante sulle spiagge potrebbe essere facilmente limitato ai soli soggetti autorizzati e conosciuti, soggetti che svolgono con serietà la propria attività.

Capitanerie di porto, comuni e regioni sono perfettamente in grado di determinare la presenza e l’afflusso di venditori ambulanti sulle spiagge. E’ un problema che si può affrontare con la buona volontà, la determinazione e le leggi di cui già dispone il nostro Paese". Lo ha dichiarato Cristiano Tomei, coordinatore nazionale di CNA Balneatori.

Perché CNA