Mascherine anti covid: le "visiere paraspruzzi" da sole non bastano

AUSL Romagna, dopo aver rilevato situazioni di utilizzo improprio, in ambito extrasanitario, di “visierine paraspruzzi” (che si collocano sul viso con appoggio sul mento e coprono bocca e naso), nonché di visiere “fronte–mento” (che si fissano attorno alla testa e coprono l'intero viso), si precisa che tali presidi non sono sostitutivi della mascherina di tipo chirurgico.

Laddove dunque è previsto l’uso della mascherina, va utilizzata quella chirurgica, monouso o “igienizzabile”. Le visiere paraspruzzi possono essere utilizzate solo in aggiunta e non in sostituzione.

Perché CNA