Rappresentanza e valori d'impresa. Al via il rinnovo del gruppo dirigente della CNA

Pierpaolo Burioli

Care Associate e cari Associati,

sta per concludersi il mio mandato quadriennale di Presidente della CNA di Ravenna e di tutto il gruppo dirigente della nostra Associazione. Il 2017 sarà pertanto un anno importante per la CNA perché in questo periodo la Confederazione dovrà rinnovare i propri Organi a tutti i livelli: territoriale, regionale e nazionale.

Da oltre settant’anni la CNA di Ravenna rappresenta e tutela gli interessi delle micro, piccole e medie imprese della manifattura, delle costruzioni, dei servizi e dei trasporti, del commercio e del turismo e, più in generale, di tutta l'impresa diffusa. Con particolare riferimento all’artigianato e alle relative forme associate che rappresentano un tratto distintivo dell’economia del nostro territorio.
Senza dimenticare il lavoro autonomo e le professioni, con un’attenzione forte e costante verso le persone:  imprenditori e imprenditrici, pensionati e cittadini. La nostra mission è dare valore alle imprese  proponendoci come i loro partner per lo sviluppo, sempre attraverso la ricerca della crescita economica e sociale del nostro territorio.

Ma c’è un altro aspetto importante della nostra mission che voglio rimarcare e che riguarda la possibilità che viene offerta agli imprenditori associati di partecipare attivamente alle scelte dell’Associazione. Per questo mi permetto di dire a tutti gli Associati della CNA che quest’anno la loro partecipazione alle nostre assemblee elettive è fondamentale. Stiamo vivendo una fase difficile di transizione, ancora molto impegnativa ma fertile, densa di incognite ma ricca di ipotesi di rinnovamento e di sviluppo. Non è stata quindi casuale la scelta che abbiamo adottato, attraverso le recenti modifiche statutarie, di riorganizzare le Unioni attraverso la valorizzazione dei Mestieri.
Questa riorganizzazione punta decisamente ad avvicinare ulteriormente la CNA alle imprese, a favorire il dialogo tra imprenditori che vivono esperienze simili, ad esaltare le specificità aziendali, a potenziare la capacità di rappresentanza settoriale dell’Associazione, a creare un sistema più forte e articolato che favorisca la partecipazione democratica degli imprenditori alla vita associativa. Con l’obiettivo di essere sempre più aperti verso le molteplici esigenze delle imprese, più attivi e dinamici, più efficaci e moderni, pur rimanendo fedeli a quei valori originari che sono parte fondante della nostra storia.

Per dirla con uno slogan: una CNA sempre più connessa al cambiamento ma sempre attenta alle proprie radici e ai valori dell’impresa.

Pierpaolo Burioli, Presidente di CNA Ravenna

Perché CNA