Super Ammortamento: nel DDL della Legge di Bilancio 2019 non è stata prevista la proroga

Nel testo del DDL di Legge di Bilancio 2019 che il Governo ha presentato alle Camere per la sua approvazione in legge entro la fine dell’anno, attualmente NON compare la proroga del cd. Super Ammortamento che consentiva agli esercenti attività di impresa e di lavoro autonomo che acquisivano in proprietà o in leasing beni strumentali nuovi, di dedurre dal reddito - oltre alle quote di ammortamento e ai canoni di leasing - anche una ulteriore quota stabilita nella misura del 40% (per gli acquisti fatti in ottemperanza dei contenuti delle Leggi di Stabilità e di Bilancio, relative agli anni 2016 e 2017), del 30% (per gli acquisti eseguiti in ottemperanza della Legge di Bilancio 2018), commisurata al costo di acquisto/acquisizione dello specifico cespite.

Pertanto, i contribuenti interessati a fruire ancora dell’agevolazione sono tenuti a effettuare gli investimenti agevolabili:
- entro il 31/12/2018 oppure
- entro il 30/06/2019, utilizzando la “finestra temporale” contenuta nell’art. 1 comma 29 della Legge 205/2017, purché, entro il 31/12/2018, il relativo ordine risulti accettato dal venditore (ovvero il contratto di leasing risulti sottoscritto da entrambe le parti) e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione (ovvero, in caso di leasing, un maxi-canone pari almeno al 20% della quota capitale complessivamente dovuta al locatore).

Invitiamo, quindi, le imprese e i professionisti interessati a contattare il proprio Ufficio CNA di riferimento per trattare i propri casi specifici.

Perché CNA