Si apre oggi l’ultima finestra dell’invito a presentare proposte della Commissione europea e l’EUIPO, l’Ufficio europeo per la protezione della proprietà intellettuale, dedicato alle PMI europee e alla tutela della proprietà intellettuale.

L’obiettivo del bando è quello di supportare, attraverso un finanziamento, le PMI dell’UE che desiderano ricevere un servizio di pre-diagnosi della proprietà intellettuale (IP scan) o proteggere direttamente i loro marchi e disegni, attraverso i sistemi di PI nazionali, regionali e dell’UE.

In particolare, il bando co-finanzierà due tipi di servizi:

  • servizio 1: servizi di pre-diagnosi della proprietà intellettuale (IP scan), disponibili attraverso gli uffici di PI nazionali e regionali dell’UE partecipanti, e che prevedono l’esame, da parte di esperti di PI, del modello imprenditoriale, dei prodotti e/o servizi e dei piani di crescita delle PMI, e la delineazione di una strategia in materia di proprietà intellettuale;
  • servizio 2: tasse di base per le domande di marchio e di disegno o modello, per cui le imprese beneficeranno di un contributo per le tasse di base che incontrano al momento della presentazione di una domanda di marchio e di disegno o modello presso uno degli uffici competenti.

Il bilancio generale del bando è pari a 20.000.000€. Ciascuna PMI selezionata potrà ricevere un importo massimo pari a 1.500€.

Le domande possono essere presentate attraverso il modulo online apposito e in una delle cinque finestre temporali previste dal bando. Quest’ultima finestra rimarrà aperta fino al 30 settembre.